Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)
Bottega dello zafferano

Coltivare lo zafferano

COLTIVARE LO ZAFFERANO IN VASO O IN GIARDINO 

 

Per cominciare, trattandosi di una coltura bulbosa valutate bene il terreno prima di avviare la coltivazione: è fondamentale che sia ben drenato ma senza ristagni d’acqua in quanto potrebbero danneggiare i bulbi. 

 

  • Preparato il terreno, potete avviare la coltivazione piantando i bulbi. 
  • I bulbi devono essere interrati a una profondità di circa 10-12 centimetri e devono essere distanti l’uno dall’altro di almeno 10-15 centimetri;
  • Il mese ideale per la coltivazione dello zafferano è fine agosto inizio di settembre;
  • Una volta piantati tutti i bulbi, ricordate che lo zafferano non richiede molta acqua;
  • In genere, i bulbi necessitano di circa 3-4 mesi per giungere a maturazione: solo trascorso questo tempo potrete iniziare a raccogliere i primi fiori. La raccolta si fa a partire da fine settembre-ottobre;
  • Per raccogliere nella giusta maniera i pistilli ricordate di staccarli direttamente dallo stelo. Effettuare tale operazione al mattino: la preziosità di questa spezia è legata proprio ai metodi di coltivazione e raccolta;
  • Una volta raccolti, lasciateli essiccare al sole o in forno a 40°/50° per 60 minuti. A voi la scelta se macinarli o lasciarli interi.